21 Settembre 2020
[]
news

Medaglia di bronzo per il Club Scherma Valdera al Campionato italiano fioretto femminile u14.

10-02-2013 08:34 - NEWS ANNI PRECEDENTI
Eugenia Alice Vittoria Elena sul podio
Ancora una volta e´ la scherma a portare in alto il nome della Citta di Pontedera nello sport a livello nazionale. Questa volta a conquistare il podio a Foggia in quello che e´ considerato il Campionato Italiano a squadre di fioretto femminile under 14 sono state le 4 giovani promesse del Club Scherma Valdera classe 2001 e 2002 Eugenia Caglieri, Elena Sprio, Alice Valtriani e il capitano Vittoria Ciampalini. Alla manifestazione che rappresenta la principale vetrina delle migliori scuole di scherma italiane erano presenti ben 21 squadre provenienti da tutta la penisola e quella di Pontedera era l´unica squadra a rappresentare la regione Toscana.
Nella fase preliminare a gironi la squadra pontederese mostra subito tutta la propria forza regolando per 36 stoccate a 13 la compagine locale di Foggia in un assalto dominato dall´inizio alla fine. Poi e´ la blasonata squadra di Frascati 1 a subire la supremazia delle nostre fiorettiste al termine di un assalto equilibrato e sofferto caratterizzato da un avvio incerto seguito dalla rimonta di 7 stoccate portata da una scatenata Eugenia che offre l´opportunità a Elena e Vittoria di dare il colpo di grazia e fare proprio l´assalto per 36 a 33.
Al termine della fase a gironi, con 2 vittorie su 2 assalti, la squadra pontederese si trova al 4° posto in classifica generale guadagnando l´accesso diretto agli ottavi di finale con un tabellone ideale per puntare in alto.
Il primo scontro diretto vede il Club Scherma Valdera opposto a Frascati 2, ma le nostre schermitrici sono determinate a fare bene e al termine di una sequenza di assalti perfetti chiudono vincendo per 36 a 19.
Nell´assalto successivo a soccombere sotto i colpi delle fiorettiste pontederesi e´ la Mangiarotti Milano per 36 stoccate a 26. Pontedera e´ in semifinale con Jesi, Busto Arsizio e Salerno.
Al Club Scherma Valdera tocca vedersela con la squadra favorita dai pronostici, il Club Scherma Jesi, la società dei campioni olimpici. La stanchezza, che comincia a farsi sentire e forse anche un po´ di timore reverenziale giocano un brutto scherzo alla squadra pontederese che dopo aver subito un primo parziale di 0 a 8, si sblocca con Alice, la più giovane, che con due stoccate da inizio ad una rimonta entusiasmante quanto tardiva che risulterà insufficiente ad evitare la sconfitta amara, ma giusta per 29 a 36.
Sfumata la finale bisogna conquistare almeno il podio. Sono quasi le 17:00 del pomeriggio e dopo una giornata di tensione e di fatica iniziata con la sveglia alle 6:00 del mattino le forze sono agli sgoccioli, le gambe pesanti come macigni e il braccio che trema sotto il peso del fioretto. Di fronte c´e´ la squadra di Salerno tra le cui file milita la campionessa italiana di categoria in carica. Vittoria Ciampalini, il capitano della squadra pontederese chiama a raccolta le compagne e suona l´ultima carica. Pontedera batte Salerno per 36 a 33 in un clima degno della finale. E´ podio e le piccole fiorettiste tornano a casa con al collo la medaglia di bronzo.
Grande festa al Centro Poliedro, sede della società, per atleti, tecnici, genitori e dirigenti per un altro storico risultato conquistato grazie alla determinazione con cui i ragazzi e i loro maestri si impegnano e lavorano quotidianamente.
Un risultato giunto al termine di una settimana densa di appuntamenti agonistici che ha visto i portacolori del club pontederese sempre protagonisti su tutti i campi di gara.


Fonte: redazione CSV

Realizzazione siti web www.sitoper.it