13 Novembre 2019
[]
la storia
percorso: Home
Il Club Scherma Valdera nacque nel 1999 per l'iniziativa del Maestro Carlo Macchi e dell'Amministrazione Comunale di Pontedera, il quale voleva allargare l'offerta sportiva per i giovani della città. Nei locali del CREC della Piaggio, al Villaggio, il M° Macchi cominciò la propria attività con tre bambini che si allenavano nei corridoi di quella sede. Grazie all'entusiasmo del maestro e dei genitori dei giovani allievi schermidori, il numero degli atleti pian piano aumentò e il Club iniziò una lenta ma costante evoluzione, che lo portò ad essere, in breve tempo, una palestra di scherma tra le più frequentate della Toscana.
Dopo le Olimpiadi di Atene ebbe, tra i propri istruttori, Salvatore Sanzo, detto Toti, plurimedagliato olimpico e mondiale, la cui presenza risultò fondamentale per dare maggiore visibilità al Club ed incentivare l'arrivo di giovani pontederesi desiderosi di iniziare questo sport.
Da Pontedera, poi, la passione per la scherma si estese anche alla zona del Cuoio ed oggi frequentano il Club anche giovani di Ponsacco, San Miniato, Montopoli e Santa Maria a Monte.
Nel tempo il Club si è reso noto a livello nazionale per aver promosso il ritiro della nazionale italiana di sciabola a Peccioli, prima delle precedenti olimpiadi di Atene, in cui si distinse particolarmente Aldo Montano, il famoso sciabolatore livornese. I pecciolesi si ricordano ancora l'esibizione, in piazza del Comune, a cui parteciparono lo stesso Montano, Tarantino e, per una esibizione fuori programma, l'allora Sindaco, Renzo Macelloni.
Il salto a livello internazionale e' venuto con l'organizzazione, ormai da molti anni, insieme al Circolo Scherma Navacchio, dell'unica gara italiana del Circuito Europeo Cadetti. Gara, questa, che richiama atleti under 17 alle tre armi da tutto il mondo e che ha visto la partecipazione di tanti campioni di ieri e di oggi e che tanti circoli di scherma italiani molto prestigiosi ci invidiano.
Oggi, il Club Scherma Valdera ha più di 70 atleti iscritti che partecipano a gare di fioretto e spada regionali, nazionali ed internazionali in tutte le categorie, dai minicuccioli ai master, con ottimi risultati. Nonostante sia relativamente giovane. infatti, la società pontederese può già vantare, oltre a tutta una serie di buoni piazzamenti di tanti suoi piccoli atleti nelle gare in giro per l'Italia, successi come il Campionato italiano della Categoria Allievi con Matteo Valtriani, un terzo posto ai Campionati Europei Master con Marco Bertolini, la promozione in serie B1 della squadra di Fioretto Maschile ed il proprio fiore all'occhiello Vittoria Ciampalini (classe 2001), che insieme a svariati podi in gare sia regionali che nazionali della propria categoria ha ottenuto nel 2019 la convocazione nelle Fiamme Oro giovanili,.
Oggi la sala di scherma si trova all'interno del Centro Poliedro, dove il Club ha promosso anche progetti pilota per disabili attraverso l'attività schermistica.
I successi e lo sviluppo del Club Scherma Valdera dimostrano come la volontà e l'impegno dei suoi fondatori e promotori, insieme al supporto dell'Amministrazione Comunale e agli sponsor che l'hanno sostenuta in questi anni, siano riusciti a costruire per Pontedera e il suo interland una valida alternativa alle tradizionali discipline sportive comunemente praticate.
I Presidenti:
Antonio Chelli: dal 1999 al 2011 (attualmente Presidente Onorario)
Giuseppe Turini: dal 2011 al 2012
Franco Gherardini: dal 2012 al 2016
Giorgio Ciampalini: dal 2016 (attuale Presidente)


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]